Caracide cieco delle caverne

Tassonomia

Classe: Actinopterygii
Ordine: Characiformes
Famiglia: Characidae
Genere: Astyanax
Specie: A. jordani
Autore: Hubbs & Innes, 1936

Distribuzione

Questo pesce è diffuso nelle acque sotteranee del Messico.

Habitat

Si adattano bene ad una temperatura di 18-24°C, le forme cavernicole sopportano anche valori da 17 a 29°C. Sul fondo deve essere presente sabbia o roccia, vegetazione non troppo fitta.

Caratteristiche

Il caracide cieco ha un corpo allungato, leggermente compresso ai fianchi, con dorso e ventre dal profilo leggermente convesso; le pinne sono allungate. La caratteristica fisica più evidente è la mancanza degli occhi, atrofizzati fino a scomparire, poiché questa specie abita le grotte oscure e totalmente prive di luce. La linea laterale e l’olfatto sono oltremodo sviluppati, rendendo i movimenti del pesce identici a quelli delle specie di superficie. La pelle e le scaglie sono trasparenti e lasciano vedere vasi sanguigni, muscoli e organi interni: da qui la colorazione bianco-rosata del caracide cieco. Raggiunge una lunghezza di 9 cm. Si tratta di un pesce robusto, pacifico che si muove in gruppo, in natura è a rischio di estinzione ed è quindi inserito nella lista delle specie protette, gli esemplari presenti nei negozi di acquariofilia sono tutti di allevamento. Fino a qualche tempo fa si pensava che questo caracide fosse una sottospecie di Astyanax mexicanus che vive nelle acque superficiali ma ora questa è diventata a tutti gli effetti una specie a se stante.

Curiosità

Negli avannotti gli occhi sono presenti e normalmente sviluppati ma nel corso della crescita subiscono un processo di atrofizzazione e vengono ricoperti da una spessa membrana.

scheda a cura di Elena Sillingardi (2018)